BIO

Laura Villani nasce a Pavia dove vive e lavora.

Dopo aver compiuto gli studi al Liceo Artistico e al Conservatorio di Musica, si dedica all’attività concertistica suonando in gruppi di musica da camera, fino a quando la sua espressione artistica d’elezione diventa l’incisione originale.

 

Prosegue così i suoi studi frequentando i Corsi Internazionali di Calcografia all’Accademia di Urbino e i Corsi di Tecniche Incisorie Tradizionali e Sperimentali alla Scuola Internazionale di Grafica a Venezia, sotto la guida di Riccardo Licata. 

Inizia a esporre nel 1993 al Museo della Permanente di Milano, partecipando al Premio San Carlo Borromeo curato da Gian Alberto Dell'Acqua, Raffaele De Grada e Mario de Micheli.

 

Nel 1996 è invitata al XIII Premio Internazionale Biella per l'Incisione con Jean Clair, Tomás Llorens Serra e Giacomo Soffiantino in giuria.

 

Nel 1998 passa le selezioni per partecipare al II Tokyo International Print Triennal al Tama Art University Museum di Tokyo, al Premio Arte Mondadori a Milano, al XVIII Print Internacional de Cadaqués e alla Triennale Nazionale di Grafica Città di Brescia a cura di Mauro Corradini, dove torna nel 2001 per la II edizione. 

 

Nel 2002 è invitata al III Premio Internazionale Leonardo Sciascia Amateur d’Etampes che,

al termine di un ciclo espositivo nelle città di Parigi-Roma-Firenze-Venezia, si tiene nella Civica Raccolta di Stampe Bertarelli, al Castello Sforzesco di Milano.

       

Nel 2005 è selezionata per il IV Tokyo International Print Triennal  al Tama Art University Museum di Tokyo.

Nel 2006 espone al Museo della Permanente di Milano, partecipando alla Rassegna di Pittura Ventipiucento gli anni della Permanente

 

Nel 2008 partecipa alla Rassegna di pittura Dipingere l’immenso-Traduzioni pittoriche della letteratura del Novecento nella sede di Archivi del ‘900 a Milano.

 

Nel 2009 partecipa alla Rassegna di Pittura Note d'Arte a Pavia nel Palazzo Centrale dell'Università.

 

*

Negli ultimi dieci anni il suo interesse si rivolge unicamente alla pittura e al disegno.

Appassionata di tecniche classiche, visita i Musei d'Italia e d'Europa per osservare i colori, le ombre, le luci, le atmosfere della pittura dei grandi maestri.

Per assorbire il silenzio, la dilatazione e la sospensione di una pittura lontana dal tumulto e dalla nevrosi della contemporaneità.

Una pittura che suggestiona fino ad imprimersi profondamente nell'immaginario.  

 

*

PUBBLICAZIONI

1999

- Cinzia Bollino Bossi, Il segno svelato, presentazione in catalogo della mostra personale, Galleria San Michele, Milano

- Marco Fragonara, Il sortilegio del volto, presentazione in catalogo della mostra personale, Galleria il Quadrato, Chieri, Torino

 

2018

- Maurizia Tazartes, Quelle oscurità misteriose lampeggianti di luce, in “Il Giornale Off”, Milano

Link: http://ilgiornaleoff.ilgiornale.it/2018/06/05/quelle-oscurita-misteriose-lampeggianti-di-luce-nel-silenzio-della-pittura/

2019

- red., The symbolic world of Laura Villani, in “Photographize Magazine”, New York

Link: https://www.photographize.co/articles/laura-villani/

 

2020

- Marco Goldin, Le cose di Vincent, in Attorno a Van Gogh, Edizioni Linea d’ombra

Link: https://www.lineadombra.it/ita/mostre-eventi/van-gogh-i-colori-della-vita/eventi/undici-pittori-unici-mostre/laura-villani.php

- Alessio Molteni, Laura Villani reinterpreta il mondo di Van Gogh per una mostra a Padova, in “La Provincia Pavese”, Pavia 19 febbraio

*

OPERE NELLE COLLEZIONI PUBBLICHE

TOKYO - Tama Art University Museum
MILANO - Castello Sforzesco - Civica Raccolta delle Stampe Bertarelli
BAGNACAVALLO - Gabinetto delle Stampe Antiche e Moderne
S.TA CROCE SULL'ARNO - Gabinetto dei Disegni e delle Stampe
BRANZOLL - Dokumentationszentrum fur Zeitgenössische Illustration Museum

 


MOSTRE PERSONALI

        
L'età maggiore - Archivi del ‘900 - MILANO
Il segno svelato, a cura di Cinzia Bollino Bossi, Galleria San Michele - MILANO 

. Sortilegio del volto, a cura di Marco Fragonara, Galleria Il Quadrato - Chieri - TORINO 

**

Laura Villani was born in Pavia, Italy, where she still lives and works to this day.

After graduating from both Art High School and Music School, she initially decided to pursue music as a career, playing concerts with various chamber music groups, until her artistic outlet of choice became original engraving. 

 

She then continued her studies by attending the International Chalcography Course at

the Academy of Fine Arts of Urbino and Courses of Traditional Engraving and Experimental Techniques at the International School of Graphics in Venice, under the guidance of Riccardo Licata.

In 1993, she began to display her works at the Museo della Permanente in Milan, taking part in the San Carlo Borromeo Prize, curated by Gian Alberto Dell'Acqua, Raffaele De Grada and Mario de Micheli. 

In 1996 she was invited to take part in the 13th International Biella Prize for Engraving, with Jean Clair, Tomás Llorens Serra and Giacomo Soffiantino in the jury. 

 

In 1998 she was able to pass the selection process of and take part in the

2nd Tokyo International Print Triennial at the Tama Art University Museum of Tokyo, in the National Mondadori Art Prize in Milan, in the 18th Print Internacional de Cadaqués and in the City of Brescia National Triennial of Graphics curated by Mauro Corradini,

where she returned in 2001 for the 2nd edition. 

 

In 2002 she was invited to the 3rd Leonardo Sciascia Amateur d'Etampes International Prize, which, at the end of an exhibition cycle in the cities of Paris, Rome, Florence and Venice, was held at the Civic Collection of Prints “Achille Bertarelli”, at the Castello Sforzesco in Milan. 

 

In 2005 she was selected for the 4th Tokyo International Print Triennial at the Tama Art University Museum in Tokyo. 

In 2006 she displayed her works at the Museo della Permanente in Milan, taking part in the painting exhibition “Ventipiùcento - gli anni della Permanente”

 

In 2008, she took part in the painting exhibition “Dipingere l’Immenso - Pictorial translations of twentieth century literature” at the Archivi del ‘900 headquarters in Milan. 

 

In 2009 she took part in the painting exhibition “Note d'Arte” at the central building of the University of Pavia. 

*

Over the past ten years, she has devoted her entire attention exclusively to painting and drawing. 

 

Passionate about classical techniques, she loves to visit various museums in Italy and the rest of Europe to observe the colors, the shadows and the lights, the atmosphere in the works of the great masters, to soak up and bask in the silence, the dilatation and the suspension in time of a type of painting which is far from the chaos and the frenzy of our time.

A type of painting that hypnotizes and fixes itself in our imaginary. 

 

*

PUBLICATIONS

1999

- Cinzia Bollino Bossi, Il segno svelato, presentazione in catalogo della mostra personale, Galleria San Michele, Milano

- Marco Fragonara, Il sortilegio del volto, presentazione in catalogo della mostra personale, Galleria il Quadrato, Chieri, Torino

 

2018

- Maurizia Tazartes, Quelle oscurità misteriose lampeggianti di luce, in “Il Giornale Off”, Milano 

Link: http://ilgiornaleoff.ilgiornale.it/2018/06/05/quelle-oscurita-misteriose-lampeggianti-di-luce-nel-silenzio-della-pittura/

2019

red., The symbolic world of Laura Villani, in “Photographize Magazine”, New York

Link: https://www.photographize.co/articles/laura-villani/

 

2020

- Marco Goldin, Le cose di Vincent, in Attorno a Van Gogh, Edizioni Linea d’ombra

https://www.lineadombra.it/ita/mostre-eventi/van-gogh-i-colori-della-vita/eventi/undici-pittori-unici-mostre/laura-villani.php

Alessio Molteni, Laura Villani reinterpreta il mondo di Van Gogh per una mostra a Padova, in “La Provincia Pavese”, Pavia 19 febbraio

 

*

WORKS IN PUBLIC COLLECTIONS 

 

TOKYO - Tama Art University Museum 

MILAN - Castello Sforzesco - Civic Collection of Prints “Achille Bertarelli”

BAGNACAVALLO - Cabinet of Antique and Modern Prints 

S.TA CROCE SULL’ARNO - Cabinet of Drawings and Prints 

BRANZOLL - Dokumentationszentrum fur Zeitgenössische Illustration Museum 

 

SOLO EXHIBITIONS 

 

. L’Età Maggiore, Archivi del ‘900 - MILAN 

. Il Segno Svelato, curated by Cinzia Bollino Bossi, San Michele Gallery - MILAN 

. Sortilegio del Volto, curated by Marco Fragonara, Il Quadrato-Chieri Gallery - TURIN

© 2019   all rights reserved

LAURA VILLANI PITTRICE

  • Facebook
  • Instagram